Ultima modifica: 29 Giu 2016
Home > Il convitto

Il convitto

Dove siamo

Il Convitto si trova in Loc. S. Giovanni – SS 125 Km 138 – all’uscita di Tortolì verso Barisardo,
dai un occhiata alle fotografie del convitto,
telefono 0782624949 – fax 0782621135 – e-mail  convittotortoli@tiscali.it

Iscrizioni

Scarica la domanda di ammissione per Convittore o per Convittrice

Educatori del convitto

Responsabile prof.  Mario Mammato
prof. Salvatore Uroni
prof. Giovanni Carboni
prof. Gianfranco Casula
prof. Luigi Usala
prof. Luca Martinez
prof. Gino Carta
prof.ssa Manola Monni

Aspetti educativi del convitto

L’Istituto offre agli alunni provenienti da aree lontane la possibilità di soggiornare in un convitto maschile e femminile, presso la sede dell’Istituto Agrario.
Per l’anno scolastico 2015/2016 il convitto ospita 90 studenti tra convittori e convittrici, assistiti da otto educatori e due istitutrici.
Il convitto offre un sussidio educativo, formativo e scolastico e ospita le allieve e gli allievi della scuola, in possesso dei requisiti richiesti, per la durata dell’intero anno scolastico.
Esso assicura i servizi di vitto, alloggio, assistenza allo studio e altre attività educative.

Caratteristiche del servizio

l’Istituto grazie alla presenza del convitto, ha visto in questi ultimi anni, ampliarsi notevolmente il proprio bacino d’utenza con allievi/e provenienti dalla maggior parte dei centri della provincia di Nuoro (Dorgali, Orosei, Onifai, Galtellì, Siniscola, Irgoli, Nuoro, Sadali ecc.) e di quelli della provincia di Cagliari (Villaputzu e Muravera), e non da ultimo, anche dalla provincia di Oristano.
Il numero sempre maggiore di nuovi iscritti nei nostri istituti, è dovuto alle indiscusse possibilità lavorative future, che i nostri indirizzi scolastici propongono. Gli allievi, fuori sede, soggiornano in Convitto dal lunedì mattina al sabato mattina e negli ultimi anni il loro numero è circa il 15-20% dell’intera popolazione scolastica. Il servizio convittuale risulta quindi utile alternativa alla pendolarità per molti allievi, e propone una soluzione ai nuovi bisogni sociali che emergono dai disagi e dalle problematiche che investono l’istituto familiare.
Per esservi ammesso l’aspirante convittore, deve presentare domanda al Dirigente Scolastico compilando l’apposito modulo, nei tempi e nei modi previsti per le normali iscrizioni all’Istituto secondo il regolamento del Convitto.

Il convitto eroga agli studenti i seguenti servizi:
• Vitto e alloggio dal lunedì al sabato
• Guida nello studio
• Assistenza infermieristica
• Servizi vari (lavanderia, guardaroba)
• Attività sportive e del tempo libero
• Partecipazione ai progetti attivati dall’Istituto
• Servizio mensa

Obiettivi generali

Promuovere lo sviluppo della personalità dei singoli utenti in seno ad una collettività aperta.

Obiettivi particolareggiati

Favorire un ambiente di serena ed educativa convivenza e di benessere.

Indicazioni operative

Diffusione contenuti del Regolamento di Convitto e informazioni sulle funzioni e responsabilità del Personale Educativo.

Il personale educativo che opera all’interno del Convitto eroga i seguenti servizi:
• Aiuta gli allievi convittori nell’attività di studio, mantenendo rapporti con gli insegnanti e diventando un riferimento preciso anche per le loro famiglie;
• Favorisce una rassicurante ed adeguata attenzione alla fase dell’accoglienza;
• Segue gli allievi che hanno bisogno di approfondire e recuperare specifiche materie;
• Tiene rapporti con le famiglie allo scolpo di seguire i convittori e le convittrici sotto l’aspetto educativo, curando la socializzazione e l’inserimento all’interno della struttura educativa.

L’attività e modalità educativa convittuale

L’attività educativa è volta: alla promozione del processo di crescita umana, civile e culturale, nonché di socializzazione degli allievi convittori. La cura di se, lo studio, la formazione artistico culturale, il tempo libero, il gioco, lo sport e il riposo caratterizzano i vari momenti del vivere convittuale.  All’interno del convitto la vita è regolata da una serie di norme che, in analogia allo statuto degli studenti garantisce, una civile convivenza tra le varie componenti.

I soggetti dell’attività educativa

L’Attività Educativa è affidata al Personale Educativo.
Nell’ambito dell’area della “funzione docente” il Personale Educativo partecipa al processo di formazione e di educazione degli allievi convittori e semiconvittori, in un quadro coordinato di rapporti e di intese con i docenti delle classi da essi frequentate godendo di autonomia culturale e professionale propria della funzione educativa.

I luoghi dell’attività educativa

• capiente mensa con selfservice e cucina;
• ampie camere con posti letto e armadietti personali;
• batterie di servizi igienici e docce;
• aule per lo studio con banchi e armadietti personali;
• un’infermeria con personale specializzato;
• una lavanderia con personale specializzato;
• laboratori di informatica;
• sale per le attività ricreative (ping-pong, calcetto, video ed audio);
• cortili con campetti (calcetto e pallavolo).

Fotografie

 

 

 

 

Allegati




Link vai su