Ultima modifica: 3 novembre 2013
Home > Docenti > L’Alberghiero alle olimpiadi della cucina

L’Alberghiero alle olimpiadi della cucina

  

Articolo di Lamberto Cugudda dalla Nuova Sardegna del 27 settembre 2012

Alunni e docenti dell’Istituto rappresenteranno la Sardegna alla grande Fiera di Erfurt dal 6 al 9 ottobre.

Prosegue sempre più il processo di internazionalizzazione dell’attività didattica e professionale, con vari progetti, nell’Istituto alberghiero diretto da Nanni Usai. Ieri mattina, nel corso di una conferenza stampa alla quale ha preso parte anche il presidente della Provincia, Bruno Pilia, partner di queste iniziative, sono state presentate due importanti novità.

Si tratta della partecipazione di una delegazione dell’Alberghiero, dal 3 al 10 ottobre, a Erfurt (Germania), alle Olimpiadi della cucina artistica, dove sarà l’unica scuola partecipante. E anche degli stages che si tengono ogni anno fuori dall’Italia: in particolare a Parigi, nel noto ristorante “La Romantica”, dove in due anni, per circa 20 giorni, vi sono stati 65 studenti tortoliesi. E di questi nove sono stati assunti a tempo indeterminato e stanno lavorando. Fra questi, esempio di reale integrazione, Aziz Akik, giovane marocchino, che con la famiglia stava a Sadali e che ha studiato a Tortolì, grazie al convitto.

«In primis – hanno detto il dirigente scolastico Nanni Usai – parliamo delle Olimpiadi della cucina artistica, importantissima manifestazione, a livello mondiale, del settore ristorativo. Per la prima volta vi parteciperà la Sardegna, rappresentata da un gruppo di studenti del nostro Alberghiero, coadiuvati dal nostro docente Alessandro Tronci e da due maestri esperti del “Gruppo Sardegna arte intaglio e gastronomia». Alessandro Tronci spiega come sarà composta la squadra che da mercoledì prossimo sarà a Erfurt: «Gli studenti che vi parteciperanno sono Federico Lai, Stefano Piliero, Michele Littarru, Michelangelo Loi e Simone Addis. Ci sarò io, Mario Ruzzoli (presidente del Gruppo Sardegna arte intaglio e gastronomia), e i due partner, ovvero i maestri Cristiano Andreini (di Alghero) e Gabriele Piga (del ristorante “La Romantica” di Parigi). La nostra sarà l’unica scuola a livello nazionale che parteciperà alle Olimpiadi della cucina artistica».

Tronci prosegue: «È dal 1990 che ogni quattro anni, in concomitanza con i Giochi Olimpici, i migliori cuochi e chef del mondo si ritrovano in Germania per una loro particolare competizione. Sono le Olimpiadi mondiali di cucina, Olympiade der Köche, che mettono a confronto più di 1200 professionisti, in squadra o singolarmente, provenienti da una quarantina di Paesi di tutto il mondo. Per una tre giorni di gusti e sapori di altissima qualità, dal 6 al 9 ottobre, alla Fiera di Erfurt. Il regolamento delle gare è severissimo e prevede limiti precisi per gli orari della lavorazione e del servizio ai tavoli. Nei momenti clou della gara gli specialisti della cucina (sei cuochi per compagine nazionale) devono preparare 90 portate in sei ore di lavorazione».

 

Allegati

Lascia un commento

 




Link vai su