Ultima modifica: 8 aprile 2017
Home > Novità > Registro dell’Alternanza Scuola Lavoro

Registro dell’Alternanza Scuola Lavoro

Iscrizione professionisti al Registro Alternanza
Guida sintetica

Modalità di iscrizione

A decorrere dall’anno scolastico 2015/2016 la Legge 13 luglio 2015 n.107 (c.d. Legge sulla Buona Scuola) ha istituito presso le Camere di Commercio il Registro nazionale per l’alternanza scuola-lavoro.
Il registro assume grande rilievo in quanto facilita le istituzioni scolastiche nell’individuazione delle imprese e degli enti pubblici e privati disponibili per l’attivazione di percorsi di alternanza scuola lavoro.

Si tratta di percorsi obbligatori inseriti nel secondo biennio e nell’ultimo anno della scuola secondaria di secondo grado della durata di almeno 400 ore per gli istituti tecnici e professionali.

Il Registro nazionale è attivo sul portale nazionale scuolalavoro.registroimprese.it, dove è possibile scaricare la guida completa per “Enti e Professionisti”.

Come iscriversi:

– selezionare la voce “Professionista” e cliccare su “Profilo”, presente nella Home Page;
– nella schermata successiva è necessario indicare il codice fiscale del professionista e la sua PEC come risultante dall’INI-PEC.
Il sistema verifica la correttezza del codice fiscale del professionista e la coincidenza della PEC inserita con quella presente nell’INI-PEC; in caso positivo riporta alcune informazioni estratte direttamente dall’INI-PEC: dati anagrafici (nome, cognome, codice fiscale, PEC); categoria professionale; provincia.
Per iniziare ad inserire il profilo del professionista si seleziona in basso a destra la matita rossa.
Le pagine successive permettono di compilare il profilo del soggetto e le specifiche dei percorsi di alternanza proposti. Sarà necessario indicare le seguenti informazioni:
– requisiti e capacità del soggetto ospitante (Capacità organizzative, tecnologiche e strutturali)
– collaborazioni con operatori
– caratteristiche dei percorsi formativi offerti: figura professionale, posti disponibili, periodo in cui ospitare lo/gli studente/i, descrizione dell’attività di alternanza proposta, luogo di svolgimento dell’esperienza, contatti del referente del soggetto ospitante
– Per i professionisti la procedura di riconoscimento viene effettuata tramite la propria PEC istituzionale sia in fase di iscrizione che di aggiornamento delle informazioni inserite nel Registro.
La PEC deve essere inviata alla casella accreditamento.scuolalavoro@cert.infocamere.it e deve riportare nell’oggetto il codice della dichiarazione fornito al termine della compilazione delle informazioni sull’alternanza.
Ricevuta la PEC, il sistema verificherà che la dichiarazione, con il codice indicato in oggetto, sia stata inserita dal professionista a cui corrisponde (nell’INI-PEC) la casella PEC della mail ricevuta.
In caso di esito positivo la dichiarazione è pubblicata.

Il referente per l’Alternanza Scuola Lavoro, prof. Fabrizio Murru, sarà a disposizione c/o la nostra sede per qualsiasi chiarimento ed informazione in merito.

Lascia un commento

 




Link vai su