Ultima modifica: 3 Nov 2013
Home > Docenti > Rosso come il sangue

Rosso come il sangue

L’iniziativa delle prof.sse dell’IPSAR Anna Miola e Rita Useli in occasione dell’8 Marzo, ha voluto porre l’accento su un fenomeno crescente e drammatico, quale quello della violenza sulle donne e il femminicidio, con un gesto simbolico: l’esposizione di alcuni oggetti femminili di colore rosso, e l’invito a tutti all’interno dell’Istituto, ad indossare qualcosa di rosso. Questo colore è diventato simbolo di sangue e passione, perché troppo spesso gli omicidi da parte di mariti o ex mariti, conviventi ecc. si “giustifica” come delitto passionale. In questo modo si è voluto richiamare tutti ad un momento di riflessione su una tematica di tragica attualità, affinché la “festa della donna” venga riscattata dalla banalità consumistica nella quale viene ormai vissuta, per essere ricondotta al suo vero significato: una giornata dedicata alla riflessione sulla difficile e irrisolta questione della condizione femminile.

HPIM1457 HPIM1458 HPIM1459 HPIM1460

Allegati

Lascia un commento

 




Link vai su